Servizio Sito Web/E-commerce
ART.1 Oggetto del Contratto.

  1. Il presente Contratto ha ad oggetto la fornitura, a fronte del corrispettivo, del servizio di realizzazione di un Sito
    Web (di seguito anche “Sito”) secondo le specifiche e le caratteristiche concordate nel Preventivo approvato dalle
    parti. Esso ha ad oggetto inoltre gli eventuali servizi aggiuntivi rispetto a quello principale di realizzazione del
    Sito che possono o meno essere inclusi nella prestazione (quali ad esempio: Servizio di Hosting del Sito
    realizzato e servizio di Posta Elettronica; Servizio di manutenzione e conduzione del Sito; Servizio di
    Indicizzazione e web Marketing; ecc…).
  2. Dal Preventivo concordato tra le parti risultano tutte le indicazioni di contenuto, di funzionalità grafiche e
    tecniche atte ad individuare la prestazione cui è tenuto la Payback Società Cooperativa.
  3. Il Cliente si impegna ad eseguire le prestazioni poste a suo carico ai fini della corretta attivazione del
    servizio e a fornire l’assistenza che di volta in volta sarà ritenuta necessaria o comunque utile, mettendo a
    disposizione le strutture, il materiale ed il personale necessari per assistenza e collaborazione. In
    particolare il Cliente si impegna a consegnare tutto il materiale necessario per il lavoro richiesto senza
    ritardi e nei formati idonei alla pubblicazione su sito web o su supporto informatico indicato. Il Cliente si
    impegna altresì a consegnare i testi, le immagini, e tutto il materiale necessario e definitivo da pubblicare
    sul Sito entro 15 (quindici) giorni dalla accettazione del presente Contratto.
  4. La realizzazione del Sito dovrà essere completata entro 30 (trenta) giorni lavorativi a decorrere dalla data
    in cui siano verificate tutte le seguenti condizioni: 1) Approvazione del Preventivo. 2) Accettazione del
    Contratto. 3) Versamento dell’importo concordato. 4) Consegna da parte del Cliente di tutti i materiali
    necessari al completamento del lavoro in oggetto (vedi paragrafo precedente).
  5. Le parti concordano che il presente Contratto non si ritenga violato a seguito di un ritardo ragionevole nella
    consegna dei risultati finali che si dovesse verificare per qualsiasi motivo non imputabile alle parti. Resta inteso
    che i termini eventualmente prospettati, devono considerarsi meramente indicativi. In ogni caso, il Cliente sarà
    informato di eventuali ritardi nell’attivazione del Servizio.
  6. Gli obblighi e le responsabilità della Payback Società Cooperativa verso il Cliente sono esclusivamente quelli
    definiti dal Contratto, pertanto in qualsiasi caso di violazione o inadempimento imputabile alla Payback Società
    Cooperativa, esso non risponde per un importo superiore a quello versato dal Cliente per il singolo Servizio,
    ordinato o rinnovato, interessato dall’evento dannoso. Resta espressamente escluso, qualsiasi altro indennizzo o
    risarcimento al Cliente per danni diretti o indiretti di qualsiasi natura e specie.
  7. La Payback Società Cooperativa potrà utilizzare materiale concesso con licenza Open Source o con altri
    tipi di Licenza Libera (ad esempio: WordPress, OpenCart, ecc…) per il quale sin d’ora si concorda che non
    sia tenuto in alcun modo responsabile in caso di malfunzionamenti o assenza di caratteristiche citate o altri
    vizi di qualsiasi tipo ed in generale per qualsiasi danno diretto o indiretto rilevato. Il materiale utilizzato è
    infatti a propria volta fornito “as is” (cioè così come si trova al momento dell’utilizzo) senza alcuna garanzia
    (implicita o esplicita) e senza che lo stesso sia garantito essere privo di difetti (palesi o occulti) o che violi
    qualsivoglia diritto di terzi. Il Cliente si impegna ad accettare e rispettare i termini delle suddette licenze.
  8. Il Cliente prende atto ed accetta che il Servizio oggetto del Contratto è caratterizzato da tecnologia in
    continua evoluzione, per questo motivo la Payback Società Cooperativa si riserva il diritto di modificarne le
    caratteristiche tecniche ed economiche, degli strumenti e servizi ad esso correlati e di variarne le condizioni di
    erogazione in qualsiasi momento, anche successivamente alla sottoscrizione, senza che ciò faccia sorgere
    obblighi di alcun genere in capo al Cliente.
  9. Eventuali modifiche richieste dal Cliente che vanno oltre quanto previsto dal Preventivo, dovranno essere
    concordate di volta in volta dalle parti. La Payback Società Cooperativa si adopera per accogliere (ma non è
    tenuto ad accettare) le eventuali richieste di modifica da parte del Cliente che aumentino il costo o l’ampiezza
    della prestazione, a condizione che le modifiche proposte siano ragionevoli e che il Cliente approvi un
    corrispondente aumento del compenso a titolo compensativo.
    ART.2 Bozza grafica.
  10. La Payback Società Cooperativa si impegna a sottoporre al Cliente, entro dieci giorni dalla sottoscrizione del
    presente Contratto, al massimo una ulteriore proposta creativa rispetto a quella già presentata, relativa solo agli
    aspetti grafici. Il Cliente si impegna a comunicare la sua scelta entro 5 (cinque) giorni dal ricevimento delle
    stesse. Qualora il cliente desideri ricevere una terza o ulteriori bozze personalizzate per le stesse dovrà essere
    riconosciuto alla Payback Società Cooperativa un ulteriore compenso determinato a priori tra le parti. La
    Payback Società Cooperativa si impegna inoltre ad apportare alla proposta selezionata tutti gli adattamenti di
    dettaglio richiesti dal Cliente, purché gli siano comunicati entro 5 (cinque) giorni dalla selezione della proposta.
  11. La proposta grafica è da intendersi come bozza indicativa del risultato finale della HomePage (la pagina
    principale del Sito). La Payback Società Cooperativa si impegna ad applicare ogni ragionevole sforzo affinché il
    risultato finale sia il più possibile aderente alla proposta grafica approvata. Nel caso si presentino delle difformità
    dovute a ragioni tecniche, tali da rendere la bozza approvata inapplicabile, queste verranno comunicate al
    Cliente.
  12. Eventuali materiali di tipo grafico realizzati dalla Payback Società Cooperativa per il Sito internet restano di sua
    esclusiva proprietà e dovranno essere restituiti dal Cliente al termine dell’esecuzione del presente Contratto. Per
    questo materiale il Cliente si impegna a rendere noto l’autore citandolo su dette rappresentazioni visive o sugli
    elaborati.
    ART.3 Domini.
  13. La Payback Società Cooperativa procederà ad eseguire l’attivazione di un dominio solo ad avvenuto pagamento
    dei corrispettivi concordati per la registrazione.
  14. Il Cliente assicura che il dominio richiesto non viola eventuali diritti di terzi.
  15. Nel reperire e/o gestire i domini, la Payback Società Cooperativa agisce esclusivamente da mediatore tra il
    Cliente ed il relativo organismo che si occupa dell’attribuzione del dominio. La Payback Società Cooperativa non
    esercita alcuna influenza sull’attribuzione del dominio e non garantisce che i domini richiesti dal Cliente vengano
    attribuiti, e se attribuiti non siano esenti da diritti di terzi o non vengano meno nel tempo.
  16. Se non diversamente specificato, il servizio di registrazione e gestione del dominio ha una durata di 12
    (dodici) mesi. Il servizio si intende automaticamente rinnovato, salvo diversa comunicazione da parte di
    una delle parti, che deve avvenire entro trenta giorni dalla data di scadenza del servizio stesso. Il Cliente si
    impegna a provvedere al pagamento del rinnovo entro la data di scadenza, diversamente la Payback
    Società Cooperativa è autorizzato a sbloccare il dominio in caso di mancato rinnovo.
  17. Il Cliente è tenuto a controllare entro 15 (quindici) giorni dalla data di attivazione dei Servizi l’esattezza dei suoi
    dati presso il database dell’Authority competente per l’estensione scelta; nel caso in cui entro tale periodo il
    Cliente non sollevi alcuna eccezione in merito alla correttezza dei propri dati, questi saranno ritenuti corretti.
  18. Il Cliente prende atto ed accetta che la registrazione di un nome a dominio comporta l’inserimento dei suoi dati
    personali all’interno di un registro pubblicamente accessibile conservato presso la Registration Authority
    competente per l’estensione scelta. Resta inteso che la Payback Società Cooperativa si riserva comunque di
    comunicare tali dati, a tutela dei propri diritti ed interessi.
    ART. 4 Hosting.
  19. La Payback Società Cooperativa garantisce una disponibilità dei servizi online pari al 99% nella media annuale.
    Dal valore percentuale sono detratti i tempi nei quali il server non risulta raggiungibile per problemi tecnici o di
    altra natura che non rientrano nella sfera di influenza della Payback Società Cooperativa (ad esempio: forza
    maggiore, atti o fatti imputabili a terzi, ecc…).
  20. La Payback Società Cooperativa si impegna a: 1) Fornire tutte le strutture, le attrezzature, il personale ed i servizi
    necessari per ospitare, gestire e mantenere il Sito Web in conformità con i termini contrattualmente previsti e gli
    standard web attuali al momento della sottoscrizione. 2) Configurare, installare, monitorare e gestire tutte le
    apparecchiature informatiche, di server, software, apparecchiature di rete e altri componenti della stessa,
    rispettando le misure minime di sicurezza previste per casi analoghi, e progettato al fine di massimizzare
    l’affidabilità e la sicurezza dei dati stessi. 3) Proteggere, per quanto in suo potere, il Sito Web da intromissioni
    non autorizzate, virus e attacchi esterni (comprendendo, senza limitazioni, l’installazione di firewall adeguati,
    sistemi di backup e di altri dispositivi di protezione).
  21. La Payback Società Cooperativa assume obbligazioni di mezzi e non di risultato. La Payback Società
    Cooperativa si impegna ad assicurare la migliore funzionalità del sistema, ma non assume alcuna responsabilità
    sia verso il Cliente, sia verso Terzi per ritardi, cattivo funzionamento, sospensione e/o interruzione
    nell’erogazione del Servizio determinati da cause ad esso non imputabili, quali ad esempio (a titolo
    esemplificativo e non esaustivo): 1) Caso fortuito, eventi catastrofici o di forza maggiore; 2) Malfunzionamento o
    non conformità degli apparecchi di connessione di cui il Cliente si è dotato o comunque di quelli dal medesimo
    utilizzati; 3) Manomissione o interventi sui servizi o sulle apparecchiature eseguiti dal Cliente o da parte di
    soggetti Terzi non autorizzati dalla Payback Società Cooperativa; 4) Guasti e malfunzionamenti delle macchine e
    dei software (bachi).
  22. La Payback Società Cooperativa può limitare l’accesso ai servizi, qualora ciò risulti necessario ai fini della
    sicurezza del funzionamento della rete, del mantenimento dell’integrità della stessa e, in particolar modo, per
    evitare gravi guasti della rete, del software o dei dati salvati.
  23. Il Cliente ha l’obbligo di evitare sovraccarichi del server (ad esempio attraverso l’uso di script PHP; invio di
    newsletter; sovraccarichi di download/upload ecc…), che richiedono una capacità di calcolo elevata o una
    memoria di lavoro nettamente superiore alla media. La Payback Società Cooperativa ha la facoltà di precludere al
    Cliente o a terzi l’accesso alle pagine che non soddisfino i requisiti summenzionati o di bloccare il servizio
    temporaneamente.
  24. Il Cliente si impegna a mantenere assolutamente segrete le password per l’accesso ai servizi erogati nonché a
    informare tempestivamente la Payback Società Cooperativa qualora venisse a conoscenza del fatto che la
    password è nota a soggetti terzi non autorizzati. Nel caso in cui per colpa del Cliente, soggetti terzi usufruiscano,
    abusando della password, dei servizi erogati, il Cliente risponderà per i costi dell’uso nonché a titolo di
    risarcimento danni nei confronti della Payback Società Cooperativa. Il Cliente viene informato del suo obbligo
    di eseguire un backup (salvataggio dei dati) dei dati ogni qualvolta siano state apportate delle modifiche ai
    dati di proprio interesse da parte sua o dei suoi ausiliari o collaboratori.
  25. Le caselle di Posta Elettronica (e-mail) possono essere utilizzate esclusivamente per il traffico di corrispondenza
    elettronica. In particolar modo è severamente vietato utilizzare le caselle di posta come spazio di memoria per
    altri file e dati o per l’invio di e-mail massive (Newsletter). La Payback Società Cooperativa si riserva il diritto di
    interrompere il servizio di posta elettronica, se sono stati superati i limiti di capacità previsti dal Preventivo.
  26. Il Cliente si impegna a non inviare o consentire l’invio di e-mail contenenti messaggi pubblicitari senza
    un’autorizzazione esplicita del destinatario. Ciò vale in modo particolare nel caso in cui le e-mail in questione
    possano essere distribuite in massa con il medesimo contenuto (cosiddetto “spamming”). Nel caso in cui il
    Cliente violi l’obbligo summenzionato, la Payback Società Cooperativa sarà autorizzato a bloccare
    immediatamente l’account.
  27. Se non diversamente concordato, il servizio di hosting ha una durata di 12 (dodici) mesi dall’attivazione,
    calcolata a decorrere dalla data di scadenza del dominio (ove applicabile), o dalla data di accettazione del
    contratto. Il Servizio si intende automaticamente rinnovato, salvo diversa comunicazione da parte di una
    delle parti, che deve avvenire entro 30 (trenta) giorni dalla data di scadenza del servizio stesso. Il Cliente si
    impegna a provvedere al pagamento del rinnovo entro la data di scadenza, diversamente la Payback
    Società Cooperativa potrà sospendere il servizio.
    ART.5 Collaudo.
  28. La Payback Società Cooperativa è tenuto ad installare il Sito sulle infrastrutture di rete e di calcolo (Web Server)
    stabilite in comune accordo, dandone comunicazione al Cliente al fine di consentirgli di effettuare il collaudo.
    Dopo che il Cliente ha confermato che il collaudo ha avuto esito positivo, la Payback Società Cooperativa si
    impegna a consegnare al Cliente gli accessi al software nella forma necessaria per l’operatività del Sito. Resta
    inteso che successivamente alla consegna degli accessi, il Cliente resta l’unico responsabile e titolare del
    sito.
  29. Il collaudo si intende superato con esito positivo in caso di espressa comunicazione in tal senso da parte del
    Cliente oppure qualora alla Payback Società Cooperativa non pervengano segnalazioni di eventuali difformità
    riscontrate da parte del Cliente entro 15 (quindici) giorni dalla consegna. Il Sito si intenderà così accettato ai
    sensi dell’art. 1665, comma 3, Codice Civile.
    Trascorsi tali termini, la Payback Società Cooperativa si impegna a mantenere il Sito operativo sui propri Web
    Server di prova per almeno ulteriori 30 giorni, per dare modo al Cliente di apportare eventuali modifiche prima
    che il sito venga pubblicato (Vedi punti 3 e 4). Dopodiché il Sito verrà rimosso e la copia sarà resa disponibile al
    Cliente.
  30. Nel caso di esito negativo del collaudo, la Payback Società Cooperativa è tenuto ad eliminare i difetti riscontrati
    entro 8 (otto) giorni lavorativi, fatto salvo il diritto della Payback Società Cooperativa a richiedere un termine
    maggiore motivato.
    ART.6 Proprietà intellettuale.
  31. Nel caso in cui venga utilizzato materiale concesso con licenza Open Source (come ad esempio: WordPress,
    OpenCart, ecc…) o con altri tipi di Licenza Libera, il Cliente si impegna ad accettare e rispettarne la relativa
    licenza d’uso.
  32. Il Cliente consegue il diritto di modificare ed estendere il software secondo le proprie esigenze; ma si impegna a
    non cedere a terzi il materiale oggetto del Contratto, né nella versione originaria ricevuta dalla Payback Società
    Cooperativa, né in quelle successive eventualmente modificate e/o estese.
    ART. 7
  33. Il Cliente dichiara di essere titolare dei contenuti, scritti, immagini e altro materiale fornito per la realizzazione
    delle pagine web e che lo stesso è nella sua legittima disponibilità, non è contrario a norme imperative e non
    viola alcun diritto di autore, marchio di fabbrica o segno distintivo, brevetto o altro diritto di terzi. La Payback
    Società Cooperativa non ha alcuna responsabilità rispetto alla correttezza del materiale fornito o indicato per la
    pubblicazione dal Cliente. La Payback Società Cooperativa non è tenuto a controllare che la presenza in rete del
    Cliente non infranga in alcun modo la legge.
  34. Il Cliente è altresì l’unico ed esclusivo responsabile per il contenuto del Sito. A tale proposito il Cliente si
    impegna a pubblicare solo contenuti leciti non in contrasto né con norme di legge né con il buon costume o
    l’ordine pubblico. Si impegna altresì a rispettare tutte le norme vigenti. In caso di inosservanza di quanto sopra, la
    Payback Società Cooperativa potrà recedere dal Contratto per giusta causa e provvedere, anche senza previo
    avviso, alla sospensione temporanea e/o permanente della accessibilità del Sito. In tal caso il Cliente è tenuto a
    risarcire la Payback Società Cooperativa per ogni danno subito, ivi incluse eventuali spese legali per la propria
    difesa, e comunque a manlevare la Payback Società Cooperativa da ogni pregiudizio derivante dall’inosservanza
    degli obblighi di cui sopra.
  35. Resta espressamente inteso che la Payback Società Cooperativa non è soggetto ad alcun obbligo generale di
    sorveglianza, esso pertanto non controlla né sorveglia i comportamenti o gli atti posti in essere dal Cliente
    mediante il Servizio ovvero non controlla né sorveglia le informazioni e/o i dati e/o i contenuti ad ogni modo
    trattati dal Cliente o da suoi incaricati e/o collaboratori con il Servizio stesso; in ogni caso la Payback Società
    Cooperativa è e resta estraneo alle attività che il Cliente effettua in piena autonomia. In ogni caso il Cliente una
    volta avuto accesso ai Servizi è l’unico titolare, ai sensi del d.lgs. 196/03, del trattamento degli eventuali dati
    immessi e/o trattati mediante il Servizio per tutta la durata del Contratto e per i 30 (trenta) giorni successivi alla
    sua scadenza.
  36. Il Cliente è il solo responsabile per l’adeguatezza e l’accuratezza di tutti i contenuti, le informazioni e dei dati
    forniti alla Payback Società Cooperativa. Il Cliente dovrà rivedere l’esattezza di tutti i contenuti, informazioni e
    dati una volta che la Payback Società Cooperativa abbia inserito gli stessi nel Sito web. La Payback Società
    Cooperativa non è responsabile per lo screening, il controllo, la modifica, o il monitoraggio di qualsiasi
    contenuto o materiali aggiuntivi inseriti da parte del Cliente o di terzi per qualsiasi servizio compreso o
    consegnabile. Se notificato per presunta violazione del copyright, materiale diffamatorio, dannoso, osceno,
    illegale o offensivo, l’unico obbligo della Payback Società Cooperativa sarà quello di informare il Cliente di tali
    accuse.
    ART. 8
  37. Il corrispettivo per il servizio di realizzazione del Sito é indicato nel Preventivo, e deve essere approvato dal
    Cliente. Il corrispettivo per gli eventuali servizi aggiuntivi richiesti (ad esempio: hosting, manutenzione e
    conduzione, indicizzazione, ecc…) è rappresentato da un canone annuale, indicato nel preventivo e deve essere
    approvato dal Cliente.
  38. Il pagamento del corrispettivo, con le modalità concordate tra le parti, deve avvenire per l’anticipo entro e
    non oltre 15 (quindici) giorni decorrenti dall’approvazione del Preventivo, e per il saldo entro e non oltre
    15 (quindici) giorni decorrenti dall’approvazione. La Payback Società Cooperativa avrà diritto di risolvere
    il Contratto o di sospendere o interrompere il lavoro in oggetto e gli eventuali servizi associati (ad esempio:
    hosting, web marketing, ecc…) nel caso di ritardo superiore a 30 giorni nel pagamento del corrispettivo.
  39. Il Cliente prende atto ed accetta che ai fini della determinazione dei tempi di attivazione, costituisce suo espresso
    ed esclusivo onere provvedere alla scelta della modalità di pagamento tenendo conto dei tempi modi di
    lavorazione dei pagamenti. Costituisce inoltre suo espresso ed esclusivo onere provvedere al pagamento del
    prezzo per il rinnovo del Servizio (ove previsto) in tempo utile al fine di poterne garantire la continuità e,
    comunque, prima che il medesimo sia disattivato per scadenza dei termini, tenendo a tal fine in considerazione
    anche i tempi di lavorazione dei pagamenti.
  40. Nel caso si preveda la manutenzione evolutiva o la possibilità di richiesta da parte del Cliente di modifiche o
    inserimento di nuove pagine in misura superiore a quella massima concordata, il compenso per tale servizio
    dovrà essere richiesto e approvato preventivamente dal Cliente ed oggetto di integrazione al presente Contratto.
  41. Tutti i corrispettivi sono da intendersi, ove non diversamente indicato, al netto dell’imposta sul valore aggiunto
    vigente in Italia e inclusivi di tutte le altre imposte, le tasse e gli oneri di qualsiasi genere, presenti e futuri,
    inerenti a qualsiasi titolo al Contratto.
  42. La Payback Società Cooperativa può aumentare i corrispettivi. L’aumento dei prezzi richiede il consenso del
    Cliente. Il consenso si intende prestato se il Cliente non si oppone all’aumento dei prezzi entro trenta giorni dal
    giorno in cui ha ricevuto comunicazione della modifica. Con tale comunicazione, la Payback Società Cooperativa
    si impegna altresì ad informare il Cliente sulle conseguenze della mancata opposizione. Se il Cliente non
    acconsente all’aumento del prezzo così come comunicato, il Contratto si ritiene concluso, rispettando un
    preavviso di un mese.
    ART. 9
  43. Il Cliente è tenuto a comunicare tempestivamente alla Payback Società Cooperativa eventuali irregolarità o
    disfunzioni rilevate per il Servizio. La Payback Società Cooperativa farà ogni ragionevole sforzo per prendere in
    carico quanto prima i problemi comunicati dal Cliente, compatibilmente agli orari in cui è fornita l’attività di
    assistenza .
  44. Le richieste di intervento che richiedano la comunicazione alla Payback Società Cooperativa delle Credenziali di
    accesso al Servizio da parte del Cliente o che comporti, comunque, l’accesso della Payback Società Cooperativa
    al Servizio del Cliente dovranno essere inoltrate alla Payback Società Cooperativa a mezzo posta elettronica. In
    tali ipotesi il Cliente autorizza la Payback Società Cooperativa ad effettuare l’intervento hardware/software
    richiesto e/o necessario; il Cliente, prende atto ed accetta che detto intervento avvenga con tempistiche variabili
    in ragione dei seguenti criteri: 1) Tipo di intervento richiesto; 2) Ordine di arrivo della richiesta di intervento; 3)
    Carattere di priorità della richiesta di intervento. Al fine di consentire la corretta e celere esecuzione
    dell’intervento richiesto il Cliente si impegna a fornire tutte le specifiche e le informazioni richieste dalla Payback
    Società Cooperativa.
  45. Fermo quanto sopra in ogni caso il Cliente, ora per allora, solleva da ogni responsabilità la Payback Società
    Cooperativa, per gli eventuali danni, diretti o indiretti, di qualsiasi natura subiti a causa dell’intervento di
    assistenza quali, ad esempio, perdita o danneggiamento totale o parziale di dati e/o informazioni e/o contenuti dal
    Cliente stesso immessi e/o trattati mediante il Servizio, interruzione totale o parziale del Servizio.
    ART. 10
  46. La Payback Società Cooperativa si impegna prendere in carico le comunicazioni entro 3 (tre) giorni dall’invio da
    parte del Cliente.
  47. Tutte le comunicazioni al Cliente potranno essere effettuate ai recapiti indicati dal Cliente in fase di ordine e, in
    conseguenza, le medesime si considereranno da questi conosciute.
    ART. 11
  48. La Payback Società Cooperativa non potrà essere, in nessun caso, ritenuto responsabile per ritardi e/o
    interruzioni nell’erogazione del Servizio causati da: 1) Disfunzioni del funzionamento degli apparati
    eventualmente messi a disposizione dal Cliente dovute a causa del Cliente stesso o di suoi fornitori o di parti
    collegate o correlate al Cliente stesso. 2) Ritardi da parte del Cliente nel trasmettere alla Payback Società
    Cooperativa le informazioni o la documentazione richiesti. 3) Interruzione totale o parziale del servizio dovuto ad
    interruzione della Rete Internet nonché guasti ai propri sistemi hardware o di comunicazione per cause non
    imputabili alla Payback Società Cooperativa. 4) Inadempimenti e violazioni di legge imputabili alla Payback
    Società Cooperativa o a soggetti di cui questa debba rispondere che causino il rallentamento ovvero l’interruzione
    dell’attività di alimentazione della documentazione da processare, con conseguenti ripercussioni sul servizio reso
    della Payback Società Cooperativa. 5) Cause di forza maggiore (ad esempio: calamità naturali, scioperi, disordini
    civili, sospensione servizi di telecomunicazioni o altre utenze).
  49. La Payback Società Cooperativa, a sua discrezione e senza che l’esercizio di tale facoltà possa essergli contestata
    come inadempimento o violazione del Contratto, si riserva la facoltà di sospendere o interrompere il Servizio,
    anche senza alcun preavviso nel caso in cui: 1) I termini specificati ai ai punti 1 non siano stati rispettati; 2) Il
    Cliente si renda inadempiente o violi anche una soltanto delle disposizioni contenute nel Contratto; 3) Il Cliente
    ometta di riscontrare, in tutto o in parte, le richieste della Payback Società Cooperativa e comunque il suo
    comportamento sia tale da ingenerare il fondato e ragionevole timore che egli si renda inadempiente al Contratto
    o responsabile di una o più violazioni alle sue disposizioni; 4) Vi siano fondate ragioni per ritenere che il
    Servizio sia utilizzato da Terzi non autorizzati; 5) Si verifichino casi di forza maggiore o circostanze che, ad
    insindacabile giudizio della Payback Società Cooperativa, impongano di eseguire interventi di emergenza o
    relativi alla risoluzione di problemi di sicurezza, pericolo per l’intera rete e/o per persone o cose; in tal caso, il
    Servizio sarà ripristinato quando la Payback Società Cooperativa, a sua discrezione, abbia valutato che siano
    state effettivamente rimosse o eliminate le cause che avevano determinato la sua sospensione/interruzione; 6) Il
    Cliente si trovi coinvolto, a qualsiasi titolo, in una qualsiasi controversia giudiziale o anche stragiudiziale di
    natura civile, penale o amministrativo e comunque nel caso in cui detta controversia abbia ad oggetto il nome a
    dominio registrato, i suoi contenuti, le relative caselle di posta elettronica o atti e comportamenti posti in essere
    attraverso il medesimo. In simili ipotesi, la Payback Società Cooperativa si riserva la facoltà di rinnovare, a
    propria discrezione ed a mero titolo di cortesia e quindi senza che così facendo assuma alcuna obbligazione nei
    confronti del Cliente o dei Terzi interessati, la registrazione del nome a dominio presso l’Authority competente
    per una o più annualità mantenendo, tuttavia, in essere i provvedimenti precedentemente adottati. Il legittimo
    assegnatario del nome a dominio interessato dalla contestazione potrà ottenerne la disponibilità, previo
    pagamento del prezzo del rinnovo o dei rinnovi da questa eseguiti nei termini di cui sopra. 7) Sia richiesta
    dall’Autorità Giudiziaria; 8) Qualora ricorrano motivate ragioni di sicurezza e/o garanzia di riservatezza. 9) Il
    Cliente richieda la terminazione del contratto.
  50. Il Cliente garantisce, che i dati, i recapiti e le informazioni forniti ai fini della conclusione del Contratto sono
    esatti, veritieri, aggiornati e tali da consentire la sua identificazione e si impegna a comunicare ogni variazione
    dei medesimi, nella consapevolezza che l’inosservanza a tale obbligo può determinare conseguenze comportanti
    come ad esempio (a titolo esemplificativo e non esaustivo): la revoca del nome a dominio, la rimozione dei
    contenuti dal server ecc… . La Payback Società Cooperativa si riserva la facoltà di verificare tali dati e/o
    informazioni richiedendo anche documenti integrativi che il Cliente si impegna, ora per allora, a trasmettere. In
    ogni caso il Cliente è e resta l’unico ed esclusivo responsabile in sede penale e civile per avere con qualsiasi
    modalità, agito o tentato di agire in modo tale da compromettere o impedire la sua identificazione. Il Cliente sarà
    considerato esclusivamente responsabile di tutti i danni subiti e subendi dalla Payback Società Cooperativa e/o da
    terzi e, in ogni caso, si impegna sin da ora a manlevare e/o tenere indenne la stessa Payback Società Cooperativa
    da ogni eventuale pretesa, azione e/o richiesta di indennizzo o risarcimento danni che dovesse essere avanzata da
    chiunque nei suoi confronti.
  51. La Payback Società Cooperativa risponde dei danni esclusivamente se la Payback Società Cooperativa o uno dei
    suoi ausiliari ha violato un obbligo contrattuale essenziale (obbligo cardinale) in modo tale da compromettere lo
    scopo contrattuale o il danno è riconducibile a colpa grave o dolo della Payback Società Cooperativa o di uno dei
    suoi ausiliari. Nel caso in cui la violazione di un obbligo contrattuale essenziale (obbligo cardinale) non sia
    riconducibile a dolo o colpa grave, la responsabilità della Payback Società Cooperativa è limitata ai danni
    ragionevolmente prevedibili per la Payback Società Cooperativa all’atto della stipula del Contratto.
  52. E’ consentito alla Payback Società Cooperativa di subappaltare anche solo parzialmente le prestazioni oggetto del
    Contratto.
  53. Il Cliente consente alla Payback Società Cooperativa che il proprio nominativo venga elencato quale proprio
    Cliente nel proprio Sito Internet o in altri mezzi di comunicazione analoghi. Il Sito Internet realizzato conterrà il
    riferimento alla Payback Società Cooperativa e all’indirizzo Internet del Sito della Payback Società
    Cooperativa. Tale riferimento non potrà essere modificato o rimosso, salvo diversamente concordato tra le
    parti.
    ART. 12
  54. Il Cliente ha il diritto di recedere dal presente contratto entro 14 (quattordici) giorni. Il periodo di recesso scade
    dopo 14 (quattordici) giorni dal giorno della conclusione del contratto.
  55. Per esercitare il diritto di recesso, il Cliente è tenuto ad informare la Payback Società Cooperativa della sua
    decisione di recedere dal presente contratto tramite una dichiarazione esplicita (ad esempio lettera inviata per
    posta, fax o posta elettronica) prima della scadenza del periodo di recesso.
  56. Al Cliente saranno rimborsati tutti i pagamenti che ha eventualmente effettuato in anticipo, senza indebito ritardo
    e in ogni caso non oltre 14 (quattordici) giorni dal giorno in cui la Payback Società Cooperativa sia stato
    informato della decisione di recedere. Sono fatte salve le eventuali spese vive sostenute per nome e conto del
    Cliente (es. registrazione dominio, licenze software, consulenze esterne, etc…). La Payback Società
    Cooperativa avrà diritto al riconoscimento del lavoro effettuato comunque sino ad allora.
  57. La Payback Società Cooperativa si riserva la facoltà di recedere dal Contratto in qualsiasi momento e senza
    obbligo di motivazione, dandone comunicazione al Cliente all’indirizzo email del Cliente, con un preavviso di
    almeno 30 (trenta) giorni, fatto salvo il caso in cui: 1) Sopraggiungano eventi determinati da cause di forza
    maggiore; 2) Il Cliente risulti iscritto nell’elenco dei protesti, sia stato dichiarato insolvente, sia stato ammesso o
    sottoposto ad una procedura concorsuale; 3) Sia inadempiente ad ogni titolo nei confronti della Payback Società
    Cooperativa, anche per Contratti diversi dal presente; In virtù dei quali la Payback Società Cooperativa si riserva
    il diritto di recedere dal presente contratto con effetto immediato. 4) Il Cliente abbia richiesto la terminazione del
    contratto.
    ART. 13
  58. In ogni caso, la competenza giudiziale a decidere ogni eventuale controversia tra le parti in relazione o in
    validità, esecuzione, risoluzione e cessazione nonché di ogni rapporto ad esso inerente o connesso come pure di
    ogni conseguente ragione di dare e avere, fare o non fare, spetterà in via esclusiva al Foro di Catania – Italia.
    ART. 14
  59. Le parti si autorizzano reciprocamente al trattamento dei dati personali nei limiti necessari per lo svolgimento
    dell’incarico nel rispetto di quanto previsto dal D. Lgs. n. 196/2003. I titolari del trattamento a tal fine saranno
    considerati i firmatari del presente Contratto. Le parti si obbligano reciprocamente a trattare con riservatezza i
    dati e le informazioni trasmesse o delle quali venissero in possesso nell’espletamento di quanto previsto nel
    presente Contratto, di non divulgarle e di non utilizzarle per scopi diversi da quelli convenuti e funzionali
    all’espletamento dell’oggetto di cui al presente Contratto.
  60. I dati forniti saranno trattati in conformità alla vigente normativa sulla privacy. I soggetti cui si riferiscono i dati
    personali hanno il diritto in qualunque momento, a richiederne la modifica o rimozione.
  61. Fermo restando quanto previsto in ordine al trattamento dei dati, il Cliente garantisce, con riferimento ai dati di
    terzi da egli stesso trattati in fase di ordine e/o di utilizzo del Servizio, di aver preventivamente fornito ad essi le
    informazioni di cui all’art. 13 D.lgs. 196/2003 e di aver acquisito il loro consenso al trattamento. Resta comunque
    inteso che il Cliente si pone, rispetto a tali dati, quale Titolare autonomo del trattamento e si assume tutti gli
    obblighi e le responsabilità ad esso connesse manlevando la Payback Società Cooperativa, ai sensi del successivo
    art. 10.16, da ogni contestazione, pretesa o richiesta avanzata da terzi, giudizialmente o stragiudizialmente, in
    relazione a tali ipotesi di trattamento. In ogni caso il Cliente una volta avuto accesso al Servizio è l’unico titolare,
    ai sensi del d.lgs. 196/03, del trattamento degli eventuali dati immessi e/o trattati mediante il Servizio stesso.
    ART. 15
  62. Le Parti dichiarano che il contenuto di tutti gli articoli del Contratto ha costituito oggetto di specifica
    negoziazione con le precisazioni riportate anche nel Preventivo. Il Contratto è tacitamente rinnovato per la parte
    relativa agli eventuali servizi di durata ultrannuale (ad esempio: hosting, manutenzione, ecc…), fatto salvo il
    diritto di recesso esercitabile da entrambe le parti con un preavviso di 30 (trenta) giorni e fatto salvo per la
    Payback Società Cooperativai il diritto di aggiornare i corrispettivi pattuiti (in tal caso qualora non vi sia
    accettazione da parte del cliente sarà possibile risolvere il Contratto per entrambi le parti).